Jalapeno

Jalapeno

formato piantina1 piantina/e, in Vaso Ø 14 cm

disponibilitaTrapiantabile dal 01/04 al 15/07

Dispo: prenotabile
Acquista quanto vuoi, la spedizione costa sempre 8 Euro!

Prezzo 5.35 iva inclusa

Quantità Vaso Ø 14 cm

scala piccantezza: 1/5

Il peperoncino Jalapeno prende il nome dalla città di Jalapa (Xalapa), in Messico. È conosciuto anche con i nomi di Gordo, Cuarsmenho, Huacinango. Appartiene alla specie Capsicum Annuum.

É tra i più conosciuti e impiegati nella cucina messicana e del Sud degli Stati Uniti.

È un peperoncino fantastico perché la sua piccantezza è presente ma sopportabile, dà una marcia in più ai piatti senza però coprirne il sapore. Viene utilizzato assieme a numerosi cibi: verdure, legumi, uova, formaggi, pesce e carne. La polpa ha una consistenza croccante, la pelle è resistente, lo si può usare anche come peperoncino da farcire. Viene usato anche per la preparazione di salse jalapeno.

Appartiene, come tutti i peperoncini, alla famiglia delle Solanacee. I peperoncini si differenziano per il loro grado di piccantezza, misurato con la scala di Scoville. Il suo grado è stimato tra 2.500 e 10.000, una fascia intermedia che lo rende tollerabile dalla maggioranza delle persone.

Il peperoncino Jalapeno si presta benissimo sia alla coltivazione in orto che a quella in vaso.


Peperoncino Jalapeno, coltivazione in orto

Il periodo migliore per eseguire il trapianto della piantina di peperoncino Jalapeno è quello che va da marzo a maggio. A seconda di quando sarà stato eseguita quest’operazione cominceremo ad ottenere dalla nostra pianta i primi peperoncini.

I frutti iniziano a spuntare durante i mesi compresi fra maggio e giugno, ma molte persone preferiscono procedere alla loro raccolta ad agosto, quando hanno raggiunto la completa maturazione. In ogni caso ricordate che dal momento del trapianto per la maturazione completa ci vogliono circa quattro mesi.

La quantità dell'irrigazione dipende da dove si trova pianta, dalla sua esposizione al sole - meglio non metterla con un’esposizione diretta nel momento più caldo della giornata - e dalle condizioni climatiche. Per permettere al terreno di rimanere umido e senza ristagni l’ideale è annaffiare poco e frequentemente. Questo permetterà di evitare periodi di completa siccità che potrebbero causare la morte della piantina.

Il terreno deve essere ricco di nutrienti e con un Ph leggermente acido. La grana fine eviterà la formazione di ristagni d'acqua, mentre un Ph compreso fra 5,5 e 6,5 favorirà la corretta crescita. Possono andare bene anche terreni sabbiosi. Per una corretta crescita le piantine andranno messe ad una distanza di 30 – 45 centimetri l'una dall'altra in file distanti circa 60 centimetri.


Peperoncino Jalapeno, coltivazione in vaso

In un vaso di grandi dimensioni, magari all’interno del tuo orto urbano, il peperoncino Jalapeno regala frutti lunghi tra i 5 e i 10 centimetri e larghi 2-4 centimetri con una forma a cornetto allungata. Il colore varia dal verde al rosso scuro quando sono maturi.

Come già detto, possono essere raccolti in qualsiasi momento a seconda del proprio gusto o dell’utilizzo che se ne vuole fare, lasciandoli maturare, il colore tenderà al rosso, il sapore sarà più dolce e il frutto avrà una piccantezza maggiore.

La pianta raggiunge al massimo i 55-60 centimetri di altezza, tuttavia tende ad allargarsi e occupare spazio, per questo si richiede un vaso di almeno 30 centimetri di diametro.

Lo Jalapeno necessita di almeno sei ore di sole, se l’esposizione al sole dovesse essere maggiore occorre adeguare l’irrigazione della pianta evitando la formazione di ristagni.


Peperoncino Jalapeno, caratteristiche e benefici per la salute

Il peperoncino Jalapeno è ricco di sostanze nutritive come la vitamina C, un potente antiossidante che contribuisce a stimolare e mantenere integri i vasi sanguigni, ossa, pelle e tessuti. Buono anche l’apporto di vitamina A e flavonoidi come la luteina queste sostanze aiutano a proteggere il nostro corpo dai radicali liberi.
Uno dei grandi benefici nutrizionali di jalapeno è la sua capacità antitumorale, inoltre abbassa il colesterolo nocivo. Naturalmente non bisogna esagerare nel mangiarli per non incappare in problemi tipo il reflusso gastrico.


Ricette col Jalapeno: ecco come fare la salsa jalapeno

Lo Jalapeno è un peperoncino che si presta a vari tipi di conservazione anche se di norma viene consumato fresco. Si mettere sott’olio, sottaceto o in salamoia oppure potete procedere alla più classica essiccazione.

I peperoncini Jalapeno vengono utilizzati anche per preparare salse e pesti con cui condire nachos, tortillas e panini.
Per preparare la vostra salsa Jalapeno esistono diverse ricette, questa è la nostra, assomiglia quasi ad una marmellata, perfetta per gli hamburger. Procuratevi: 5 Jalapeno, 1 peperone rosso, 1 peperone verde, mezza tazza di aceto di mele, 25 grammi di pectina e 2/3 tazze di zucchero. Lavate tutti i peperoni e Jalapeno, privateli dei semi e dei filamenti bianchi. Tritateli molto fini. In una pentola unite aceto, peperoni e peperoncini tritati, aggiungete pian piano la pectina portando ad ebollizione. Aggiungete in un colpo solo lo zucchero, riportate a bollore e fate cuocere per un paio di minuti. Quando la consistenza sarà gelatinosa e densa la salsa è pronta.


Caratteristiche tecniche Jalapeno

È il peperoncino rosso messicano più conosciuto in Europa dai frutti carnosi e piccanti dal colore giallo, arancio, rosso o viola a seconda dello stadio di maturazione.

Scegli la quantità

paga con carta paga con carta paga con carta paga con paypal paga con carta paga con contrassegno paga con bonifico bancario paga con my bank