Melanzana lunga

Melanzana lunga

formato piantina4 piantina/e, in Vaschetta

disponibilitaTrapiantabile dal 01/03 al 31/05

Dispo: prenotabile
Acquista quanto vuoi, la spedizione costa sempre 8 Euro!

Prezzo 3.63 iva inclusa

Quantità Vaschetta

La melanzana lunga è un ortaggio semplice da coltivare. Dotata di un’ottima resistenza alla siccità e amante dei climi miti, questa pianta ha un fusto robusto ed è poco soggetta alle malattie. Appartiene alla famiglia delle solanacee, ed è conosciuta scientificamente come Solanummelongena.
Si tratta di una pianta di origine asiatica, una verdura interessante da portare a tavola per i suoi molti usi in cucina e le sue ottime qualità a livello nutrizionale.


Come coltivare in orto la melanzana lunga

Le melanzane lunghe viola si adattano bene a qualsiasi tipo di terreno, ma preferiscono quelli a medio impasto, profondi, freschi, fertili e ben drenati. La posizione ideale è quella soleggiata ma comunque al riparo dai venti. Ama una temperatura tra i 22 e i 24 gradi centigradi con la minima che tocca i 15 gradi. La melanzana lunga odia il freddo e muore sotto i 5 gradi centigradi.
Il trapianto se fatto in serra lo si può fare già dal mese di marzo mentre se si è in campo aperto dall’inizio d’aprile. Si consiglia di eseguire questa azione la sera posizionando le piantine ad una distanza media di 40-50 l’una dall’altra. Interrare quindi la piantina fino all'altezza della prima foglia.
Un consiglio, qualche settimana prima di trapiantare è meglio concimare le buche che ospiteranno le piantine con l’utilizzo di concimi organici.
Per quanto riguarda la manutenzione occorre stare attenti alle erbe infestanti e quando la nostra pianta raggiungerà i 40 centimetri teniamoci pronti a fissarla con dei sostegni per fare in modo che cresca sana e rigogliosa.
Per quanto riguarda le annaffiature delle nostre melanzane lunghe viola occorre tracciare un solco tra le piante dove far scorrere l’acqua ed è importante cercare di mantenere il terreno sempre umido.


Melanzane lunghe: la coltivazione in vaso

Che sia in sul balcone o sul terrazzo le melanzane lunghe si possono coltivare anche in vaso, ora vi spiegheremo come fare.
La scelta del contenitore è determinante. La melanzana lunga è infatti una pianta estremamente vigorosa e, per dare un raccolto abbondante, richiede ampi spazi.
Chi vuole coltivarla sul balcone può indirizzarsi verso varietà contenute oppure scegliere contenitori molto grandi. Non scendiamo mai sotto i 35 cm di diametro e di profondità, anche se per ottenere risultati ottimali è bene rimanere sopra i 40 in tutte le direzioni. I materiali migliori sono la plastica e il legno.
Nella scelta delle melanzane per il balcone, di norma, è bene indirizzarsi verso varietà di piccole o medie dimensioni. Ma non preoccupatevi con il giusto spazio anche le melanzane lunghe vi regaleranno soddisfazioni.
Per crescere e fruttificare necessitano di luce e soprattutto calore. Il clima ideale deve avere temperature diurne tra i 22 e i 26°C e notturne tra i 15 e i 18°C. Il pericolo più grande sono gli sbalzi termici che possono far morire i fiori. Il caldo eccessivo non è quasi mai un problema, se supportato da irrigazioni frequenti. Ricordatevi che la melanzana lunga per dare un raccolto abbondante necessita di un terreno estremamente ricco in sostanza organica e di un grande apporto di nutrienti.


Melanzana lunga: le malattie e come evitarle

I parassiti più comuni sono dorifora, tripidi, aleurodidi, afidi e cimici: combattiamoli con prodotti a base di piretro naturale o macerati. Il ragnetto rosso è frequente in balcone, specialmente nelle varietà a foglia scura: evitiamole, se possibile. Una buona prevenzione prevede il mantenimento di alta umidità e eventuale lieve ombreggiatura pomeridiana. I marciumi e la botrite si prevengono evitando i ristagni e non bagnando le foglie.


Melanzane lunghe: proprietà benefiche e ricette in cucina

La melanzana lunga presenta un ottimo contenuto in potassio, un modesto contenuto in calcio e fosforo. Come tutti i vegetali, la melanzana presenta un buon contenuto in fibra alimentare, ideale per combattere la stipsi. Accanto a proprietà strettamente nutritive si ritiene che la melanzana possieda proprietà depurative e lassative; regolarizza e stimola l’attività del fegato, aumentando la produzione e l’eliminazione della bile.
In cucina la melanzana lunga viola può essere lessata, cotta al vapore, fritta, grigliata o fatta al forno. È un ottimo ingrediente per sughi, contorni o appetitosi antipasti come la caponata. È l’ingrediente principe della parmigiana, con tutte le sue varianti.


Caratteristiche tecniche Melanzana lunga

trapianto: a marzo in serra, da aprile a giugno in pieno campo
sesti d'impianto: 40 cm sulla fila,  80 cm tra le file
posizione: in pieno sole
altezza della pianta: 70 cm, ma in condizioni ideali può superare il metro di altezza
raccolta: da luglio ad ottobre
curiosità: ibrido adatto sia per la coltivazione in pieno campo che in serra, molto rustica e produttiva. La melanzana è una coltura che predilige temperature mediamente elevate. Una corretta disponibilità idrica permette di ottenere frutti più dolci. La melanzana è particolarmente indicata nelle diete essendo molto povera di calorie.

Scegli la quantità

paga con carta paga con carta paga con carta paga con paypal paga con carta paga con contrassegno paga con bonifico bancario paga con my bank