Radicchio pan di zucchero

Radicchio pan di zucchero

formato piantina9 piantina/e, in Vaschetta

disponibilitaTrapiantabile dal 15/06 al 31/08

Dispo: ottima
Acquista quanto vuoi, la spedizione costa sempre 8 Euro!

Prezzo 3.73 iva inclusa

Quantità Vaschetta

Il radicchio pan di zucchero, anche chiamato cicoria pan di zucchero o radicchio di Milano, è una varietà di radicchio appartenente alla famiglia delle Asteracee/Composite.
La pianta si presenta come un cespo allungato caratterizzato da delicate foglie verde chiaro, molto croccanti e dal gusto leggermente amarognolo, con un grumolo interno bianco.
Le foglie più delicate della pianta sono all’apice e sono anche quelle che si possono rovinare più facilmente.
Un cespo di questo radicchio può pesare circa 2kg e si tratta di una varietà semi-tardiva tipica del settentrione.
In cucina viene consumato soprattutto crudo, in insalata o come contorno per piatti vegetariani.


Radicchio pan di zucchero, coltivazione in orto

La coltivazione del radicchio pan di zucchero comincia durante le prime settimane di giugno, anche se già da maggio, in base alle condizioni climatiche, è possibile effettuare il trapianto. Prima però, ricorda che è importante mantenere tra le file almeno 40 o 50cm di distanza e almeno 20-35cm tra i diversi esemplari da mettere a dimora. Operazioni di sarchiatura devono essere praticate spesso durante la coltura in modo da arieggiare il terreno e lasciarlo pulito dalle erbacce. Prima e dopo la messa a dimora è buona norma distribuire del concime ricco di azoto sul terreno.
Per quanto riguarda il clima, il pan di zucchero si adatta bene più o meno a qualsiasi circostanza, ma teme molto i cambi repentini di temperatura.
Il terreno destinato alla cicoria deve essere ben drenato e nutrito e assolutamente non deve formare ristagni.
È possibile raccogliere i cespi da giugno a novembre, o comunque dopo circa 70 giorni dal trapianto.


CLIMA

Pianta coltivabile un po’ ovunque, l’ideale è evitare che sia sottoposta a stress termico dovuto a bruschi balzi di temperatura. Fatta attenzione a questo fattore, non dovrebbero esserci grossi problemi. Questo radicchio risponde bene sia alle gelate che ai periodi di siccità.


TERRENO

Va bene qualsiasi tipo di terreno, ma bisogna evitare i ristagni.


CONCIMAZIONE

Lavorare il terreno con letame maturo ben decomposto è una buona norma.


IRRIGAZIONE

Indispensabile irrigare spesso nei periodi di siccità. Frequenti irrigazioni rendono i cespi più croccanti.

 

Radicchio pan di zucchero, coltivazione in vaso

Questo tipo di radicchio vanta dimensioni importanti, motivo per cui per crescere richiede spazio. Se non hai posto a disposizione nel tuo orto, opta per un vaso in terracotta di dimensioni notevoli, in modo che la pianta si possa sviluppare. Nella parte inferiore del vaso cospargi con ghiaia e argilla espansa per permettere così al terreno di rimanere ben drenato.


Radicchio pan di zucchero, proprietà e benefici

Il radicchio pan di zucchero è conosciuto per i suoi effetti depurativi e per la sua azione disintossicante. Caratterizzato da un aroma amarognolo piuttosto marcato e leggermente aspro, questo radicchio permette di portare a tavola, anche durante la stagione fredda, piatti freschi e ricchi di sostante benefiche. Infatti, questa verdura contiene potassio, calcio e fosforo, oltre ad un gran numero di vitamine come la provitamina A, la vitamina C e alcune vitamine del gruppo B.
Inoltre, grazie all’inulina contenuta, il radicchio di Milano incentiva anche la digestione e il ricambio idrico, favorendo la diuresi. Questa cicoria è importante anche per il benessere di fegato, pancreas e cistifellea.


Pan di zucchero, ricette e come cucinarlo

Con il pan di zucchero le ricette sono poche ma buone. Diciamo che si tratta di un prodotto non molto consumato a causa dell’aroma amarognolo che non piace a tutti ed è piuttosto difficile trovarlo nei supermercati, motivo per cui l’ideale, per avere sempre questo radicchio a portata di mano, sarebbe coltivarlo nel proprio orto.
Per prima cosa questa verdura va lavata in acqua tiepida, ma attenzione a non lasciare le foglie troppo a mollo o potrebbero perdere le vitamine. Questo radicchio è perfetto come base per insalate, ma è gustoso anche cotto e condito con olio e limone.

Per un piatto di cicoria stufata serviranno un radicchio di Milano intero, un paio di acciughe sott'olio, uno spicchio di aglio, del peperoncino secco in scaglie, qualche oliva taggiasca, due cucchiai di capperi, sale e olio. Taglia la cicoria e lavala, poi lasciala asciugare. A parte, lascia soffriggere l’aglio in un tegame con un filo d’olio e le acciughe. Quando le acciughe saranno sciolte, aggiungi a piacere del peperoncino in scaglie e la cicoria tagliata a listarelle sottili. Copri con un coperchio e lascia stufare per circa dieci minuti a fiamma bassa. Aggiungi olive, capperi, e sale (attenzione: per evitare di esagerare con il sale assaggia la verdura, visto che le acciughe sono già salate). Copri nuovamente e lascia cuocere per altri dieci minuti. Ecco pronta la tua cicoria stufata.

Chiaramente, si tratta solo di un esempio. Con la cicoria, come accennato, puoi realizzare anche insalate davvero molto buone. Provala tagliata sottile con crostini all’aglio e speck, oppure con un buon formaggio caprino e fettine di arancia.


Caratteristiche tecniche Radicchio pan di zucchero

TRAPIANTO: da maggio a settembre

SESTI D’IMPIANTO: 30 cm sulla fila e 40 cm tra le file

POSIZIONE: in pieno sole

ALTEZZA DELLA PIANTA. 40 cm.

RACCOLTA: da giugno a novembre; dopo circa 70 giorni dal trapianto

CURIOSITA’: produce cespi di ottime dimensioni e di buon gusto. E’consigliabile effettuare frequenti irrigazioni per ottenere cespi più croccanti.

Scegli la quantità

paga con carta paga con carta paga con carta paga con paypal paga con carta paga con contrassegno paga con bonifico bancario paga con my bank