Cavolfiori viola, coltivazione e caratteristiche

del 21/07/2020

Hai mai sentito parlare dei cavolfiori viola? Coloratissimi e davvero curiosi, si tratta di un incrocio tra cavolo broccolo e cavolfiore comune e sono tipici del Sud Italia, in particolare di Catania.

Ricchi di sostanze benefiche ed antiossidanti, questi particolari tipi di cavolfiore sono molto impiegati in cucina, essendo particolarmente “coreografici” e in grado di abbellire letteralmente qualsiasi tipo di piatto.

L’unico problema è che non sono molto semplici da trovare nei negozi. Ma non ti preoccupare: basta coltivarli a casa o nell'orto! Semplicissimi da curare, questi ortaggi sono la tipica verdura invernale.

Vediamo subito come fare e in che modo utilizzare questo coloratissimo ortaggio.
 

Cavolfiori viola, come coltivarli

I cavolfiori viola appartengono alla famiglia delle Crucifere. Le piante di cavolfiore viola prediligono il freddo (non a caso, anche in cucina, il cavolfiore è una verdura tipicamente invernale).

Dunque, è perfetto per essere trapiantato alla fine dell’estate, meglio ancora all’inizio della stagione autunnale, anche se il periodo dipende più che altro dalla zona di coltivazione (devi infatti tener presente che il cavolfiore viola non tollera le gelate, motivo per cui, per evitare il rischio, è meglio interrare le piantine un po’ prima, in modo da evitare totalmente i periodi di gelo).

Il cavolfiore viola ha radici fittonanti, di media profondità, motivo per cui il terreno dovrà essere sciolto, abbastanza morbido da facilitarne lo sviluppo iniziale, ricordando di distanziare bene i vari esemplari.

Dunque, dopo aver recuperato le piantine, le trovi proprio qui su Piantine da Orto, ricorda di metterle a dimora lasciando almeno 40 cm di distanza tra le piante e 50cm tra le diverse file.

Le infiorescenze, di circa 1,5 kg, si potranno raccogliere dopo circa tre mesi dal trapianto, quando i corimbi saranno ben formati ed evidenti al centro della pianta. Fattore fondamentale per lo sviluppo dei tuoi cavolfiori è l’irrigazione.

Dovrai infatti dare acqua in abbondanza, necessaria per il corretto sviluppo vegetativo, evitando però i ristagni idrici, che potrebbero generare muffe alle radici e portare alla conseguente morte della pianta.
 

Le proprietà e i benefici dei cavolfiori viola

Il cavolfiore viola è ricco di carotenoidi e antociani, importantissimi antiossidanti a cui si deve il caratteristico colore di questi ortaggi. Quest’ortaggio, tipicamente invernale, è ricco di proprietà benefiche.

Come la frutta e la verdura dalle meravigliose sfumature blu e viola, anche i cavolfiori viola sono ricchi di nutrienti e si contraddistinguono per le notevoli proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, oltre che per il gran numero di vitamine e di sali minerali, tra cui meritano sicuramente di essere menzionati la vitamina C, la vitamina A, il potassio e il magnesio.

Insomma, il cavolfiore viola è una super verdura antiossidante, in grado di combattere le sostanze cancerogene e i radicali liberi, oltre a regolare il colesterolo nel sangue e rafforzare il sistema immunitario.

Ma come si consuma il cavolfiore viola? Bollito, al forno, in insalata, in purea… come vuoi! Vediamo subito qualche ricetta.
 

Cavolfiori viola ricette

Con i cavolfiori viola le ricette possibili sono davvero tantissime. D’altronde, potrai utilizzare questo scenografico ortaggio per realizzare gustosissimi contorni, ma anche primi piatti.

Un esempio interessante per un coloratissimo contorno, ideale per accompagnare un buon arrosto, è la purea di cavolfiore viola. Per quattro persone ti serviranno 1kg di cavolfiore, 150g di latte, due cucchiai di parmigiano, mezzo cucchiaino di pepe e mezzo cucchiaino di maggiorana.

Per finire, sale ed olio EVO. Pulisci il cavolfiore e dividi le cime, dunque mettile a cuocere in una pentola capiente con acqua e un po’ di sale. Lascia stufare finché il cavolfiore non sarà morbido, dunque scola e frulla con un minipimer, quindi aggiungi gli altri ingredienti e il latte e scalda sul fuoco, ricordando che il composto deve restare denso.

Ed ecco pronto il tuo contorno, perfetto per accompagnare carne e patate al forno. Ti è avanzato ancora un po’ di cavolfiore? Nessun problema, puoi sempre preparare della deliziosa pasta!

Perfetto piatto autunnale e invernale, la pasta con i cavolfiori violetti conquisterà tutti, adulti e bambini. Per quattro persone ti serviranno 300g di maltagliati, 1 cavolfiore viola, 50g di mandorle a scaglie, aglio e cipolla, del pecorino grattugiato fresco q.b., mezzo bicchiere di vino bianco, un cucchiaio di prezzemolo tritato, dunque sale, pepe ed olio.

Dopo aver pulito e lavato il cavolfiore, rosola cipolla e aglio, dunque aggiungi le mandorle precedentemente tostate e tritate e sfuma con il vino. Cuoci in acqua bollente salata il cavolfiore finché non sarà morbido, dunque aggiungi la pasta nella stessa pentola e poi, a fine cottura, scola tutto. Salta in padella e aggiungi gli ingredienti restanti.

Buonissima! A questo punto, non ti resta che provare uno di questi piatti. Vieni a dare un’occhiata al nostro portale: troverai tanti ingredienti ed ortaggi tra cui i cavolfiori viola, ma anche il prezzemolo, la maggiorana e tutti gli altri ingredienti indispensabili per la preparazione di queste ricette.

Le nostre piantine ti arriveranno a casa in pochi giorni in vasetti dal diametro di 10cm, pronte per essere piantate. Ti aspettiamo!

ritorna alla lista delle news

disponibilita Cavolfiore viola Cavolfiore viola scala piccantezza peperoncini0/5

formato contenitore Cavolfiore viola

vaschetta di Cavolfiore violavaschetta - 6 piantina/e

vaschetta di Cavolfiore viola piantina/e

Periodo di trapianto Cavolfiore violaTrapianto dal 01/04 al 31/07

prezzo di vendita Cavolfiore viola€ 3.73

Vedi il prezzo scontato su Cavolfiore viola

Aggiungi Cavolfiore viola al carrello
paga con carta paga con carta paga con carta paga con paypal paga con carta paga con contrassegno paga con bonifico bancario paga con my bank