Zenzero thailandese

Zenzero thailandese

formato piantina1 piantina/e, in Vaso Ø 14 cm

disponibilitaTrapiantabile dal 01/03 al 31/05

Dispo: prenotabile | Consegna: non disponibile
Acquista quanto vuoi, la spedizione costa sempre 8 Euro!

Prezzo 6.90 iva inclusa

Quantità Vaso Ø 14 cm

Lo zenzero è una pianta che in questi ultimi anni è stata molto studiata dalla ricerca e la scienza in quanto benefica per la salute sotto molti punti di vista. Ricca di principi attivi, l’olio essenziale contiene sostanze che hanno azione antinfiammatoria, digestive e depurative.

Grazie alla sua azione disinfiammante viene usato fresco per prevenire gastriti e ulcere.

Viene inoltre utilizzato per la preparazione di decotti che curano e prevengono influenza, tosse, mal di gola e raffreddore. L’estratto di zenzero è considerato in alcuni casi un antidolorifico ancora migliore di un medicinale cortisonico o con ibuprofene.

Lo zenzero previene e placa la nausea, anche in gravidanza. Aiuta la digestione e allevia gli spasmi intestinali, e a mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue.

In Thailandia lo zenzero trova applicazione soprattutto negli sport, in quanto gli impacchi di questa radice alleviano traumi, strappi, stiramenti, contusioni ed ematomi.

In cucina viene utilizzata per insaporire e dare un tocco di piccantezza a vivande, pesce e carne, cereali e verdure, frutta e dolci. Viene spesso utilizzata cruda perché cotta perde buona parte delle sue innumerevoli proprietà. Ricco infatti di vitamina A,B, C e sali minerali.


Caratteristiche tecniche Zenzero thailandese

Lo zenzero è una pianta erbacea originaria dell'estremo Oriente.

Lo zenzero va piantato da fine inverno a inizio estate, in quanto è un periodo che favorisce la crescita migliore per la pianta e quindi le sue radici. E’ possibile comunque coltivare lo zenzero in qualsiasi periodo dell’anno se riuscite a preservarlo da temperature troppo basse coltivandolo in serre riscaldate o ambienti interni

La pianta di zenzero ama il caldo e l’umidità ma mal sopporta l'esposizione diretta ai raggi del sole. Ha bisogno di terreno leggermente acidi (come le patate) che mantenga un buon grado di umidità e a livello costante. E’ bene utilizzare anche dell’argilla espansa e arricchire il terreno di concime naturale annaffiare spesso (evitare però ristagni e marciume), soprattutto d’estate, ma fate in modo che sia sempre tenuto a temperature molto alte. La concimazione può avvenire in piccole dosi una volta al mese.

Può essere coltivato oltre che nell’orto, sul balcone o in casa perché adatto anche alla crescita in vaso (se coltivate in vaso ricordate che più il vaso è fondo più le radici avranno spazio per svilupparsi)

Lo zenzero potrà essere raccolto, come per le patate, quando le foglie della pianta risulteranno del tutto secche (tra i 6 e i 10 mesi dall’impianto dei rizomi)

E’ una pianta molto resistente, difficilmente attaccata da parassiti o soggetta a malattie.

Scegli la quantità

paga con carta paga con carta paga con carta paga con paypal paga con carta paga con contrassegno paga con bonifico bancario paga con my bank